Studenti e lavoratori in sit-in all’Aquila contestano la mancanza di servizi

Pubblicato il 10 novembre 2010 | Autore: | Categoria: Primo Piano

Nei sit-in per il diritto allo studio organizzati dall’Udu, svoltisi oggi presso le sedi universitarie di Coppito e della ex-Optimes, hanno partecipato centinaia tra studenti e lavoratori addetti ai servizi mensa e bar, senza impiego dal 6 aprile 2009.
I manifestanti contestano duramente il totale disinvestimento della Regione Abruzzo sul diritto allo Studio all’Aquila.
Mense chiuse, servizi inesistenti, locali non ristrutturati a seguito del sisma, perdita di decine di posti lavoro.
Senza contare il vergognoso 0% di copertura della graduatoria delle borse di studio.

Un disastro totale: zero borse, zero mense, zero servizi. Una vergogna per la Giunta Regionale. L’Udu continua, quindi, a chiedere le dimissioni dell’Assessore Gatti.

Gli studenti e i lavoratori si sono dati appuntamento per il 17 novembre, giornata mondiale di mobilitazione studentesca. In quell’occasione l’Udu, insieme all’Uds, organizzerà una manifestazione per contestare la Regione Abruzzo e le sue politiche assolutamente inesistenti sul Dsu.

I commenti sono chiusi